Casa Famiglia Meijer

La Casa Famiglia Meijer, nasce nel 2000 con l’aiuto della Fondazione Meijer, dei Comuni di Tavarnelle e Barberino e della Regione Toscana, dopo un lungo impegno da parte dei nostri volontari che seguono gli amici disabili da circa 20 anni, per rispondere alla grande preoccupazione dei familiari: “Che ne sarà di nostro figlio dopo di noi?”.

“La Casa Famiglia come palestra, dove si esercita l’arte di amare”
Perché rincorrere la perfezione, quando ci possiamo definire come persone diverse le une dalle altre? E’ possibile accettarsi e mettersi in relazione con gli altri, basandosi su questo principio di diversità, senza ritenersi inferiore o superiore all’altro?
Questo è il principio su cui si basa la Casa Famiglia.
Questa casa è organizzata come fosse una famiglia alla pari, dove non ci sono gerarchie di ruoli, dove ogni abitante, operatore o volontario è una persona libera di esprimere le proprie idee, le proprie emozioni, i propri bisogni e desideri. E’ grazie a questa modalità di comunicazione che nasce la vera relazione affettiva.

L’organizzazione e le collaborazioni:
Attrezzata per un numero massimo di 12 ospiti, la casa è attualmente abitata da 11 persone.

- con 10 operatori e 30 volontari
- 1 coordinatrice e 1 addetto alla formazione
- 4 giovani del servizio civile
- un comitato di gestione

Collaborazione dei Serivizi Sociali dei Comuni, della ASL e in sinergia con il Centro Diurno di Socializzazione per Disabili, gestito dalla Misericordia di Tavarnelle e Barberino.

Con la Casa Famiglia, la Misericordia di  Tavarnelle e Barberino ha realizzato un sogno:
- Rimettere al centro la persona
- Rispondere a bisogni nuovi
- Accogliere e condividere
- Valorizzare la diversità
- Realizzare un parità di ruoli
Tutto questo, con la gioia dello stare insieme.

Per informazioni:
Casa Famiglia Meijer
Via B. Naldini, 24
50028 Tavarnelle V.P. (FI)
Tel. 055/8050594 Fax 055/8050280
casafamiglia@misericordiatavarnelle.it

loading